Weekend bagnato: Touch, bel debutto a Prato.

18 Novembre 2019

Nel fine settimana caratterizzato dal maltempo e dall’allerta meteo che ha creato molte preoccupazioni e per fortuna meno danni del previsto, è proseguita dove possibile l’attività del Bellaria Rugby. Sabato pomeriggio ha ufficialmente debuttato la squadra Old, che anche quest’anno si cimenta nell’attività Touch Rugby. Sono previsti tornei a cadenza mensile: il primo è stato quello ospitato dal Gispi Prato che ha visto come partecipanti anche Livorno, Lucca e Golfo Scarlino. La truppa guidata da coach Crivellari ha disputato un bel torneo, battendo nel girone di qualificazione sia Prato che Scarlino, per poi cedere in finale solo al Livorno e ottenendo così un ottimo secondo posto. I match sono stati tutti combattuti, tanto che in un caso si è dovuti ricorrere alla “golden meta” per decretare il vincitore, e la squadra ha giocato fino alla fine nonostante il meteo a dir poco inclemente. Sono scesi in campo Bertini, Carrani, Dal Monte, Fastelli, Gradassi, Iacoponi, Parlanti e Vivace. Un inizio sicuramente incoraggiante!!!

Weekend condizionato dal maltempo anche nel minirugby: annullati a scopo precauzionale i raggruppamenti Under 6 in programma alla Bellaria e Under 12 in programma a Torre del Lago, i soli a scendere in campo sono stati i ragazzi della seconda Under 12. La squadra, seguita dai coach Dario Campani e Francesco Airi, ha disputato il raggruppamento di Scandicci con Florentia, Sesto e Valdinievole. Erano ben sette su quindici i neo-tesserati scesi in campo (alcuni dei quali oggi al debutto assoluto), e probabilmente la squadra ha sofferto sia la poca attitudine al contatto che il campo molto pesante, il quale favoriva un rugby fisico piuttosto che tecnico. Nonostante tutto i ragazzi hanno retto finchè hanno potuto con buone prestazioni (e una vittoria) nelle prime gare, salvo poi mollare totalmente nelle ultime due: aspetto che sicuramente dovrà essere analizzato e migliorato dai coach.

Sconfitta troppo larga nel risultato per l’Under 14, impegnata sabato alla Bellaria con la squadra 1 del Firenze 1931. Alcune assenze “di peso” sono risultate fondamentali su un campo al limite della praticabilità, e la battaglia è stata vinta dagli ospiti in maniera decisamente meno larga di quanto lo 0-39 potrebbe lasciar presupporre. I ragazzi sono usciti a testa alta, non hanno realizzato mete ma hanno dato filo da torcere a una squadra, quella avversaria, sicuramente di livello superiore.

Vittoria scacciacrisi in Under 16 per il Granducato 1 che supera nettamente il Rugby Lucca (50-0) nel primo dei due turni di qualificazione. La formula studiata dal Comitato Regionale è decisamente complicata, ma in attesa del prossimo turno dovrebbe essere ormai definitivo il passaggio al girone interregionale di secondo livello. Sconfitta invece la formazione del Granducato 2 nel match contro l’Unione Rugby Prato-Sesto (42-7 il risultato finale). Per la seconda squadra è quindi quasi certo il passaggio al campionato regionale, competizione che permetterà loro di confrontarsi con avversari di pari livello e poter quindi togliersi le dovute soddisfazioni e porsi come obiettivo la crescita individuale e collettiva.

Stessa sorte per l’Under 18, che vince sul filo di lana sul Florentia (13-17), ma non riesce a passare il turno dopo la sconfitta nella gara di andata. I ragazzi si giocheranno così la finale per il 3-4 posto del girone di qualificazione.