L’Under 14 riparte con fatica, bene la 6 e la 12

13 aprile 2018

Sabato pomeriggio la nostra Under 14 ha affrontato i pari categoria del Livorno 1931 in una partita amichevole organizzata per sopperire alla giornata di stop dovuta al Festival delle under 14 organizzato dal Comitato Regionale Toscano a Tirrenia al quale hanno partecipato con ottimi risultati anche i nostri Morelli e Principi.
L’incontro si è svolto con la formula di tre tempi di venti minuti per poter permettere agli allenatori delle due squadre di schierare l’ampio numero di giocatori presenti.
I ragazzi, che sono scesi in campo dopo quasi due mesi di pausa forzata, sono apparsi poco concentrati lasciando sempre l’impostazione del gioco al Livorno 1931, subendone per buona parte della gara gli attacchi portati maniera corale e finalizzati dagli elementi più fisici.
I nostri, stanchi di essere impallinati come l’orso alla fiera, hanno avuto delle reazioni dettate dall’orgoglio, riuscendo a portare pressione nella metà campo Livorno 1931, costringendo gli avversari a difendersi con non poca difficoltà.
I quasi due mesi trascorsi senza incontri hanno portato i ragazzi a non sentire più il clima partita che avevano, questo è un campanello di allarme sul quali lo staff tecnico dovrà lavorare al fine di ridare una continuità fisica ma soprattutto mentale anche in previsione dei prossimi incontri che porteranno al Torneo Città di Perugia del 20 Maggio, nel quale i nostri giocatori si confronteranno con altre realtà del circuito rugbistico del centro e sud Italia.
Per la cronaca e per quello che può valere, l’incontro è terminato con la vittoria del Livorno 1931 per 50 a 10.

In contemporantea, in un sabato pomeriggio finalmente assolato ma con i residui di un inverno piovoso che ha ridotto buona parte del nostro campo ad una distesa senza erba, si è svolto l’ultimo concentramento casalingo di stagione Under 12 che ha ospitato oltre alla folta schiera di mini rugbisty Bellaria il Firenze 1931, la Polisportiva Sieci e il Cus Pisa.
Visti i numeri dei presenti, gli allenatori Andrea e Leonardo  “prestano” alcuni verdeblu alla compagine pisana dove nella prima partita i nostri hanno dato buona dimostrazione delle loro capacità anche contro i propri compagni di squadra: il match si è concluso 11-1 a favore del Bellaria.
Nel secondo incontro di giornata è invece uscita una  prestazione non proprio brillante con il Firenze 1931, dove la maggiore caparbietà degli avversari  ha prevalso, risultato 1-4 in favore dei biancorossi.
Diversa invece la situazione in campo con il Sieci dove i verdeblu hanno realizzato buone azioni e impedito quasi sempre con una irriducibile difesa l’arrivo a meta degli avversari. L’ultima partita casalinga dell’anno si chiude con una bella vittoria per 8 mete a 2!!!
Poi via di corsa a salutare gli accaldati genitori a bordocampo (finalmente senza ombrelli),  poi alle docce e all’agognato e succulento terzo tempo che con pizza, schiacciata e i deliziosi dolci casalinghi delle mamme Bellaria ha come sempre messo d’accordo tutti!!!

Domenica, in una calda mattinata di sole (era ora) i nostri piccoli Under 6 hanno dato spettacolo nel concentramento svolto presso gli impianti del Rufus San Vincenzo Rugby.
Erano presenti, oltre alla nostra squadra, i padroni di casa del Rufus, Etruria Piombino, Elba Rugby e Cecina.
La nostra compagine per l’ennesima volta ha schierato due squadre complete e inoltre ha anche prestato alcuni giocatori alle squadre avversarie.
Le due squadre guidate da Riccardo e Mattia hanno espresso il gioco tra i più belli di tutto il concentramento, si sono visti portare dei placcaggi che difficilmente si vedono anche nelle categorie superiori e bimbi placcati riuscire a fare dei veri e propri offload per mantenere viva la palla e permettere al compagno di andare in meta, segno positivo che gli allenamenti ai quali sono sottoposti stanno portando i frutti sperati.
Memorabile è stata la partita con il Cecina dove entrambe le squadre si sono affrontate a viso aperto e rispondendo colpo su colpo ad ogni attacco.
Il vederli schierati ad occupare tutto lo spazio fa venire in mente una frase rivisitata per l’occasione “BELLI COME IL SOLE E TERRIBILI COME UN ESERCITO SCHIERATO”
Il concentramento è servito agli allenatori da cartina di tornasole sullo stato di preparazione dei bambini in prospettiva del Torneo Città di Livorno del 29 Aprile e del Torneo Città di Treviso del 12/13 Maggio.

SCEGLI LA CATEGORIA