Il fine settimana delle giovanili: valanga-Granducato

4 Febbraio 2020

Inizia col batticuore il raggruppamento domenicale dell’Under 8. Sulla via di San Vincenzo la Coach-car è protagonista di un incidente stradale.. solo spavento per fortuna, tuttavia il nostro Head-Coach Marco non riesce a raggiungere il campo per restare di guardia alla sua auto. Riesce invece ad arrivare Coach Davide, col caro, buon vecchio autostop. Nonostante la tensione post-incidente, anima subito i suoi 10 atleti verde-blu (l’altra metà della squadra è rimasta a combattere a casa contro l’influenza stagionale), che oggi hanno affrontato nientepopodimenochè un’agguerritissimo Piombino e i terribili padroni di casa.. i Rufus! La giornata è bella e i nostri giovani atleti ritrovano qualcuno dei ragazzi incontrati due anni fa nell’Under 6, bello vedere questi ragazzi che crescono tutti assieme. La prestazione è come al solito eccellente. Davide schiera due squadre, entrambe purtroppo, senza cambi. Niente pausa per i nostri.. 45 minuti di gioco suonato, sempre al top, senza mai abbassare la guardia, anche se l’impossibilità di poter fare qualche cambio, dopo un pò si fa sentire… e verso la fine le squadre avversarie ci vengono incontro prestando qualche giocatore. Il terzo tempo festoso, conclude questa bella giornata di rugby che aggiungiamo al nostro bagaglio!

Nel frattempo, l’aria di mare e il Granducato 1 stordiscono il Viadana Rugby nella prima giornata del girone interregionale Under 16. I ragazzi dei coach Barsocchi-Bertolini-Civita-Crivellari non potevano sperare in un avvio migliore in questa avventura che li porterà a giocare spesso  fuori regione. I bianco-giallo-rossi hanno tirato fuori dal cilindro una prova superlativa e hanno dominato i quotati avversari fin dal primo minuto di gioco, imponendosi alla fine con un larghissimo 43-5 (7-1 il conto delle mete). Molto bene i tanti ragazzi Bellaria schierati in campo, il percorso di crescita sta dando notevoli frutti e già dalla prossima trasferta di  Modena ci sarà il modo di verificare ulteriormente quanto di buono fatto ad oggi.