Bellaria convince ma non vince: il Florentia passa nel finale.

3 novembre 2019

E’ stato un fine settimana avaro di soddisfazioni per le squadre Bellaria Rugby impegnate nelle rispettive competizioni. Un’altra sconfitta forse immeritata per la Seniores, alla quale sono stati ancora una volta fatali gli ultimi minuti di gioco nel match giocato al Marco Polo di Firenze dove i ragazzi di coach Squarcini incontravano la cadetta del Florentia, seria pretendente alla vittoria finale. Il Bellaria aveva chiuso il primo tempo in vantaggio 9-5 grazie a tre piazzati di Francesco Migliano ai quali il Florentia aveva replicato con una meta ottenuta in maul, e addirittura incrementato il gap a inizio ripresa grazie a una splendida meta di Andrea Posillipo realizzata poi dal solito Migliano. Sul 16-5 il Florentia ha cominciato a premere sull’acceleratore per tentare la rimonta e grazie alla solita maul avanzante è riuscito a realizzare due mete che le hanno consentito il sorpasso. Il segnapunti è impietoso e i padroni di casa si impongono per 19-16. Il Bellaria è apparso in netto miglioramento rispetto alle uscite precedenti, soprattutto nella concentrazione e nella disciplina, tenendo per lunghi tratti in mano il pallino del gioco anche al cospetto di una delle migliori squadre del campionato. A pagare pegno è però ancora una volta la maggior prestanza fisica degli avversari  i quali, senza imporre il proprio gioco, riescono comunque ad essere superiori nelle fasi di conquista: le tre mete del Florentia sono infatti tutte arrivate grazie allo sfondamento in maul. Adesso ci aspettano due settimane di pausa per leccarsi le ferite e recuperare infortunati e acciaccati vari, dopodichè arriverà a Pontedera il Rugby Lucca in un match memore di storiche battaglie: sarà vietato sbagliare.

Giornataccia anche per l’Under 12 che, decimata dalle assenze dovute al ponte festivo e ai primi malanni di stagione, non è riuscita a schierare la consueta doppia squadra e ha dovuto quindi rinunciare a uno dei due eventi in programma. I “reduci” si sono cimentati in un raggruppamento casalingo caratterizzato dal campo al limite della praticabilità dopo le prolungate piogge, ospitando i pari età di Gispi Prato e Sesto Rugby. I ragazzi non sono riusciti a replicare le ottime prestazioni delle scorse settimane e hanno subito la fisicità degli avversari. Ovviamente un passo falso, peraltro ottenuto in una giornata a dir poco anomala, non pregiudica in alcun modo il buon inizio di stagione e già fin dalla prossima settimana ci sarà modo di riscattarsi al prestigioso torneo “Compiani” di Prato, nel quale i ragazzi avranno modo di misurarsi con le più importanti realtà toscane e non solo.

Il weekend-monstre (giusto per restare in tema Halloween) termina con le sconfitte delle Under 16 Granducato Rugby impegnate in doppio appuntamento casalingo al “Priami” di Stagno.  La squadra 2 viene sconfitta 15-10 dal Cus Pisa e la squadra 1 fa altrettanto con I Ghibellini (franchigia composta da ragazzi del Cus Siena e del Vasari Arezzo) che passa 14-5, rendendo amaro il pranzo domenicale.